Falsi investimenti: Si fa accreditare 118mila euro, donna arrestata per truffa

di Redazione

La vittima, un ragazzo spezzino, ha versato il denaro sul conto di una 42enne che lo ha utilizzato per l'acquisto di computer e gioielli

I militari del Gruppo della Guardia di Finanza di La Spezia hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelate in carcere, emessa dal gip della Spezia per una cittadina moldava di 42 anni residente in provincia di Modena, con l'accusa di tentata estorsione e truffa aggravata. A suo carico è stato eseguito un sequestro preventivo di beni per 118.000 euro. Ad accusare la donna è stato un giovane spezzino che ha fatto un esposto negli uffici della Gdf.

Le indagini hanno permesso di accertare che la donna era riuscita a farsi accreditare, durante il lockdown un'ingente somma di denaro dal ragazzo al quale erano stati prospettati investimenti finanziari che si sono rivelati una vera e propria truffa.

Per renderla sempre più credibile è stata usata anche la denominazione di una società di investimenti finanziari realmente esistente ma del tutto estranea alla truffa. In due mesi il ragazzo ha versato 118 mila euro che sono stati usati per acquisti on-line di telefonia, computer, gioielli e un'intera camera da letto.