Condividi:


Covid, Figliuolo: "Prima di prenotare gli under 60, si vaccini i più anziani e i fragili"

di Marco Innocenti

L'indicazione perentoria del commissario per l'emergenza alle Regioni. In Liguria il 23 maggio dovrebbe iniziare la prenotazione dei 55-59enni

Le Regioni devono vaccinare le persone più fragili e le classi d'età più a rischio "in proporzione tale da garantire la loro messa in sicurezza". E' l'indicazione, perentoria che arriva dal commissario straordinario per l'emergenza covid generale Francesco Figliulo che, in un comunicato, ribadisce quale debba essere la linea guida da seguire nella campagna vaccinale. E ciò dev'essere fatto "prima di aprire le prenotazioni agli under 60".

"Dai dati in possesso della Struttura Commissariale - prosegue Figliuolo - è emerso che le categorie poste in priorità dall'ordinanza numero 6 del 9 aprile (persone fragili ed appartenenti alle classi di età più esposte e vulnerabili qualora infettate dal virus SARS-CoV-2) non risultano ancora coperte da vaccino in proporzione tale da garantire, ad oggi, la loro messa in sicurezza. La Struttura Commissariale ha raccomandato alle Regioni e alle Province autonome di attenersi puntualmente al dettato dell'ordinanza n. 6, fino ad assicurare la copertura delle categorie in essa indicate, senza estendere - fino a nuove disposizioni - le prenotazioni a soggetti di età inferiore a 60 anni".

Un vero e proprio 'richiamo all'ordine', quello emesso dal generale Figliuolo: Adesso c'è da capire se, alla luce di questa nuova indicazione, anche Regione Liguria vorrà procedere ad una revisione della tabella di marcia diffusa solo pochi giorni fa, tabella secondo la quale gli under 60 dovrebbero iniziare a prenotarsi a partire dal prossimo 23 maggio.