Condividi:


Convegno dei Giovani Imprenditori di Confindustria, Toti conferma: "Non ci sarò"

di Marco Innocenti

"Parlare di recovery e futuro dell'Italia senza passare dalla Liguria pare qualcosa di slegato dalla realtà"

Non sarà presente, Giovanni Toti, ai Magazzini del Cotone, al convegno organizzato dai Giovani Imprenditori di Confindustria, che porteranno a Genova (in presenza o in collegamento) tutti i principali leader politici del paese: da Giorgia Meloni a Matteo Salvini, da Giuseppe Conte a Matteo Renzi, da Enrico Letta ai ministri Bonetti, Cingolani e Brunetta. A convincere il governatore, nonché co-fondatore di Coraggio Italia, a disertare la kermesse sarebbe stata l'assenza di qualsiasi riferimento alla situazione delle infrastrutture liguri, alla Gronda, al porto e a quel modello Genova portato spesso ad esempio. Alla fine, ai Magazzini del Cotone, potrebbe non esserci nemmeno il sindaco Bucci.

"Non ci sarò - ha confermato Toti in serata parlando a margine della Open Night Pfizer alla Fiera del Mare - Vedrò il presidente Bonomi col sindaco Bucci in Regione prima dell'inizio dei lavori per discutere alcune cose. Siamo a Genova e credo che la nostra città sia un punto di riferimento anche per gli industriali, sia per l'esempio della ricostruzione del ponte Morandi ma anche per il disastro delle infrastrutture che scontiamo pesantemente non solamente noi ma tutto il quadrante di nord ovest e il principale sistema portuale d'Italia. Ho detto solamente che mi sarebbe piaciuto che tutto questo potesse fare capolino in una kermesse così importante".

"Parlare oggi di recovery plan e di futuro dell'Italia - ha concluso - senza passare dalla Liguria, senza prendere ad esempio il Morandi e senza parlare del disastro delle infrastrutture della nostra regione come problema da risolvere pare qualcosa di slegato dalla realtà. Domani vedrò comunque tutti i leader del centrodestra per fare il punto della situazione di Regione Liguria".