Condividi:


Concessioni Autostrade, Conte: "Non faremo sconti ai privati". E Atlantia crolla in borsa

di Eva Perasso

Titolo giù del 3,5% a Piazza Affari dopo le dichiarazioni del presidente del Consiglio a Genova

"Il procedimento in corso è per la caducazione della concessione. E' un procedimento complesso anche perché acquisisce di volta in volta nuove perizie e i materiali delle inchieste anche di quella penale. Non faremo sconti ai privati e perseguiremo solo l'interesse pubblico". Così il premier Giuseppe Conte a proposito delle concessioni autostradali lasciando il cantiere del viadotto per Genova.

Un annuncio, quello del presidente del consiglio, che ha provocato una forte corrente di vendite su Atlantia in Piazza Affari. Il titolo, debole dall'avvio di seduta, scende del 3,5% a 21,4 euro dopo aver toccato un minimo di 21,1.