Condividi:


Coldiretti in piazza: "Chiediamo una legge sull’abbattimento dei cinghiali"

di Marco Garibaldi

Il vicepresidente Piana: "Una problematica che non possiamo più affrontare singolarmente come regioni ma dobbiamo affrontarla a livello nazionale"

Questa mattina Coldiretti ha presentato al vicepresidente della Regione e assessore all’Agricoltura Alessandro Piana una proposta di legge che consentirebbe agli agricoltori di abbattere direttamente i cinghiali che si trovassero sui propri terreni.

“È una problematica che non possiamo più affrontare singolarmente come regioni ma dobbiamo affrontarla a livello nazionale con un piano che non sia pieno di preconcetti ma che riguardi i nostri territori e soprattutto trovi una soluzione”, commenta Piana.

Alla manifestazione in piazza De Ferrari hanno partecipato diversi titolari di aziende agricole e anche alcuni sindaci dell’entroterra ligure.

“È chiaro che questo non basta, affronteremo il problema in commissione agricoltura predisponendo un documento da inviare sia al ministro dell’agricoltura ma soprattutto al ministro dell’ambiente perché si trovi una soluzione a livello nazionale che sia uniforme ed omogenea e cerchi di andare in controtendenza rispetto a quanto è avvenuto negli ultimi anni - continua Piana - Abbiamo una crescita esponenziale di questi ungulati e dei selvatici in generale che arrecano danni importanti. Al tempo stesso abbiamo una riduzione del numero di cacciatori che sono quelli che maggiormente contengono questo genere di selvatici".