Cinque Terre, turista resta aggrappato per ore di notte a un muraglione: salvato

di Alessandro Bacci

Per gran parte della notte il 28enne è rimasto intrappolato chiamando disperatamente aiuto, un uomo ha sentito le grida dalla stazione di Corniglia

I Vigili del Fuoco della Spezia questa notte sono stati impegnati nella ricerca di una persona scomparsa nel tratto di costa davanti a Corniglia, alle Cinque terre. L'allarme è scattato ieri sera quando un turista che si trovava alla stazione ferroviaria di Corniglia ha chiamato i soccorsi per riferire che sentiva qualcuno chiamare aiuto in mare.
 
Immediatamente si sono recati sul posto la Capitaneria di Porto (che ha coordinato le operazioni) i Carabinieri ed i Vigili del Fuoco. Dopo piu' di due ore di minuziose ricerche lungo tutta la costa rese particolarmente complicate dal mare molto mosso, il disperso, un turista torinese di 28 anni, è stato individuato aggrappato al muraglione della ferrovia nel tratto tra Corniglia e Manarola. Il recupero è stato effettuato dall'elicottero della Capitaneria di Porto che lo ha verricellato a bordo e lo ha portato all'elinucleo di Luni.