Condividi:


Chiavari: ritornano gli steward nelle principali spiagge libere

di Antonella Ginocchio

Fanno parte del team anche beneficiari del reddito di cittadinanza

Con luglio la stagione balneare entra nel vivo e a Chiavari ritornano gli steward per controllare gli ingressi delle principali spiagge libere cittadine.
Grazie al progetto “Spiagge sicure”, finanziato con specifici fondi ministeriali, un team di steward selezionati anche tra i beneficiari del reddito di cittadinanza, dotati di specifico abbigliamento e di adeguata postazione riconoscibile dai bagnanti, monitorerà le spiagge libere fornendo informazioni su normative nazionali e ordinanze comunali, verificando il rispetto del distanziamento sociale e delle disposizioni anticontagio.
 
Lo staff, sarà presente dal lunedì alla domenica, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, e presidierà gli arenili liberi di Preli e di piazza Gagliardo, la spiaggetta in largo Giussani e quella attigua al Pub Nelson.
 
«L’amministrazione si impegna a predisporre progetti di pubblica utilità - dichiara l’assessore ai servizi sociali, Fiammetta Maggio - Oltre ad essere una misura per controllare l’affluenza e fornire informazioni per vivere la spiaggia in sicurezza, nel rispetto delle prescrizioni contenute nei protocolli anticontagio da Covid-19, si tratta di un’opportunità anche per i percettori del reddito di cittadinanza, un lavoro utile a disposizione della società».