Condividi:


Calcio, ad Euro2020 torna il pubblico sugli spalti in Italia: almeno il 25%

di Gregorio Spigno

Le quattro partite che si disputeranno allo stadio Olimpico avranno i tifosi: arrivato l'ok dal ministro Speranza

Un grande segnale. Di speranza, di riapertura, del tanto chiacchierato ritorno alla normalità.

In Italia, ad Euro2020, sarà presente il pubblico sugli spalti. L'ok da parte del Governo è arrivato.

Le quattro partite degli europei che si giocheranno allo stadio Olimpico, dunque, avranno il pubblico: si comincerà con Italia-Turchia, poi Italia-Svizzerra, Italia-Galles e un quarto di finale. 

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, poche ore fa ha inviato una lettera al Presidente della FIGC Gabriele Gravina in cui ha epresso il suo assenso: sì ad almeno il 25% di capienza.

Sarà compito del Cts chiarire tutti i protocolli del caso, di modo che venga garantita anche la sicurezza.

“La disponibilità acquisita dal Governo è un ottimo risultato che fa bene al calcio italiano - ha detto Gravina -. In un momento tanto complesso, è stata comunque manifestata chiaramente la volontà di veder confermata la presenza italiana a questo grande evento, dando fiducia alla FIGC. Collaboreremo in maniera sinergica con la sottosegretaria Valentina Vezzali che ci sta accompagnando in questo percorso. Ci è stato inviato un segnale in forte prospettiva sulla ripresa che noi trasferiremo prontamente alla Uefa”.