Beppe Sala a Santa Margherita, la passeggiata dei sindaci

di Chiara Sivori

Il sindaco di Milano incontra il collega Paolo Donadoni per rinforzare lo storico legame tra la cittadina e il capoluogo lombardo

Turismo, ma anche infrastrutture, viabilità e logistica. Sono temi che uniscono a doppio filo Milano con la Liguria, in particolare con Genova e il Tigullio e che hanno dominato le conversazioni tra il sindaco di Milano Beppe Sala e una delegazione di sindaci del terriorio (Marco Bucci di Genova, Paolo Donadoni di Santa Margherita, Carlo Bagnasco di Rapallo e Matteo Viacava di Portofino) durante la visita a "Santa" del primo cittadino lombardo. 

La visita di Sala si collega con una promessa fatta nei mesi scorsi, quando in alcune Regioni si era diffusa la "tentazione" di imporre "test di negatività" per i turisti provenienti dalle zone più colpite dal Covid, come la Lombardia: “Quando deciderò dove andare per un week-end o una vacanza mi ricorderò di chi ha detto di volerci accogliere a braccia aperte, come la Liguria", aveva dichiarato Sala.

Beppe Sala è quindi arrivato a Santa Margherita per una passeggiata sul lungomare della cittadina tanto amata dai turisti lombardi. La delegazione ha visitato gli ultimi cantieri di messa in sicurezza del porto, distrutto dalla mareggiata dell'ottobre 2018, per poi fare tappa alla Casa del Mare per la conferenza stampa e un veloce aperitivo con vista sul mare.

Per arrivare nella cittadina Sala ha scelto la bici, cimentandosi in una pedalata (assistita) da Tortona al Tigullio. Per tornare a Milano, invece, opterà per il treno: "Le autostrade in effetti sono un problema". La situazione delle infrastrutture ha occupato molto spazio nei confronti tra i sindaci e il presidente della Regione Giovanni Toti. "Dobbiamo assolutamente puntare sulle infrastrutture, sia strade che ferrovie, se vogliamo essere una capitale della logistica", ha dichiarato il sindaco di Genova Marco Bucci.

Parlando del boom di cantieri sulle autostrade liguri che sta causando tanti disagi a turisti e pendolari, il sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco è stato netto: "Oggi abbiamo rischiato l'ennesima chiusura notturna per cantieri sulla A12, proprio in uno dei weekend più importanti per il turismo. Per fortuna non è stato così, ma è un modo di fare assurdo".