Condividi:


A Genova vietati i botti di capodanno per strada, in arrivo l'ordinanza

di Redazione

Potrebbe entrare in vigore nelle prossime ore, un modo anche per tutelare la salute dei cittadini e limitare gli accessi al pronto soccorso

Niente botti per strada nella notte di San Silvestro e nei giorni di Capodanno sul territorio del Comune di Genova. Dovrebbe essere scontato, visto che il decreto Natale applica un coprifuoco dalle 22 alle 7 del mattino tra il 31 dicembre e il 1 gennaio, e dalle 22 alle 5 negli altri giorni, ma l'amministrazione civica sta lavorando a un'ordinanza specifica che regoli l'utilizzo di materiale pirotecnico in ambiente esterno e che integri le norme nazionali in vigore. Lo ha confermato il sindaco Marco Bucci a margine del punto stampa Covid anticipando che l'ordinanza potrebbe essere pronta e pubblicata già nella giornata di oggi, mercoledì 30 dicembre, ultimo giorno "arancione".

Di fatto il testo si ispirerà a quello che già lo scorso anno aveva vietato i botti per strada, in area pubblica o aperta al pubblico. In questo Capodanno è importante, secondo il Comune, limitare al massimo i rischi per la salute dei cittadini e la necessità di accessi ai pronto soccorso, rischi legati appunto all'esplosione di botti e fuochi d'artificio.