Condividi:


25 settembre 1896: 125 anni fa nasceva a Stella Sandro Pertini

di Marco Innocenti

Il ricordo di Regione Liguria e del presidente Giovanni Toti

Era nato a Stella, un piccolo comune nell'entroterra di Savona, il 25 settembre del 1896 ma, al di là dei dati anagrafici, Sandro Pertini è stato senza dubbio il presidente più amato della storia delle nostra repubblica. Combattente sul fronte dell'Isonzo nella prima guerra mondiale, fu un convinto oppositore di Mussolini tanto da essere condannato prima a 8 mesi di carcere nel 1925, poi all'esilio in Francia. Nel 1929, dopo essere rientrato sotto falso nome in Italia, fu nuovamente arrestato e condannato alla galera e poi al confino. Dopo l'8 settembre, fu arrestato dalle SS a Roma e condannato a morte. Fu liberato, insieme ad altri detenuti politici nel carcere di Regina Coeli, da un blitz dei partigiani della Brigata Matteotti.

Eletto all'assemblea costituente della nuova repubblica italiana, Pertini fu senatore prima di salire al Colle, dove restò dal 1978 al 1985, conquistando la stima e l'affetto di milioni d'italiani per quel suo fare insieme burbero ma sincero, sempre al dis opra delle parti. Emblematica resta l'immagine della sua esultanza, allo stadio Santiago Bernabeu, durante la finale del Mondiale '82, accanto a re Juan Carlos, oppure quella che lo ritrae in aereo, sul volo di ritorno dopo la vittoria del Mondiale, concentratissimo in una partita di scopone scientifico, insieme a Bearzot, Causio e Zoff.

"Oggi, a 125 anni dalla sua nascita, Regione Liguria ricorda Sandro Pertini, il Presidente più amato dagli italiani. Ligure, nato a Stella il 25 settembre 1896, Pertini è ricordato da tutti gli italiani come un uomo dai grandi valori che ha saputo con la sua umanità avvicinare la politica alle persone", il ricordo col quale Regione Liguria ha voluto rendere omaggio ad uno dei suoi figli più amati.

"125 anni fa in Liguria nasceva Sandro Pertini, il Presidente più amato dagli italiani - le parole scelte invece dal presidente Giovanni Toti in un messaggio su Facebook - Sin dal primo mandato la nostra giunta ha ricordato e valorizzato la sua figura, ristrutturando la casa natale a Stella, istituendo le Giornate Pertiniane, intitolandogli l’aula del Consiglio regionale. Pertini rappresenta la Liguria che ha voglia di farcela, di costruire il futuro e impegnarsi per superare gli ostacoli e mai come oggi, davanti alle sfide che stiamo affrontando, abbiamo bisogno di ricordarlo, da liguri e da italiani. Grazie Presidente".